Categories
Informatica

Recensione Razer Sabertooth

Iniziamo le nostre recensioni parlando del Razer Sabertooth.

Il problema con i gamepad non ufficiali delle console è che spesso presentano opzioni particolari e strane, per quanto funzionino bene, e generalmente sono “plug and play” come i gamepad ufficiali. Vediamo se questo prodotto si differenzia da questa “norma”.

Si tratta di un gamepad compatibile con Xbox 360 e PC prodotto dalla Razer.

L’introduzione è certamente quella di un prodotto premium, con un cavo di alta qualità, molti tasti (con ricambi) e un bel cofanetto.

sabertooth
sabertooth

Il gamepad si presenta bene come la confezione: il cavo non è fastidioso, i tasti rispondono bene.

Più che bene, la differenza con un gamepad ufficiale della 360 si nota, con il Sabertooth che si mostra estremamente più responsivo in tutte le situazioni.

Il grip è sempre ottimale, i tasti rispondono bene e anche i trigger laterali sono fantastici, si premono senza problemi, emettono un “click” distintivo e si trovano alla distanza giusta.

Il classico difetto del d-pad della 360 (un po’ storto e non ben definito) è qui assente. Può sembrare una cosa da niente, ma per chi ha passato molto tempo con un pad della Xbox 360, questo è un miglioramento considerevole. Addio salti errati nei momenti peggiori!

Il Sabertooth non finisce di stupire qui: ci sono parecchi tasti assegnabili tra i trigger, ai lati. Oltre ai tasti, vi sono anche due trigger multifunzione assegnabili, dando 4 ulteriori tasti. Sono estremamente sensibili, fin troppo se non si è attenti. Capita di premerli accidentalmente. È comunque incluso un cacciavite per rimuoverli se non sono necessari.

Attraverso un display sulla parte bassa del controller si può configurare il gamepad:

sabertooth
sabertooth
  • si possono definire profili di gioco e quale usare
  • Si può assegnare una funzione ai tasti multifunzione in maniera estremamente semplice: basta selezionare la voce “assegna funzione”, premere un tasto assegnabile o il trigger assegnabile, e poi premere il tasto standard che si vorrebbe associale. È estremamente utile e permette di fare cose più comodamente, senza dover staccare il pollice, a seconda dei giochi.
  • Attivare o disattivare la vibrazione.
  • Attivare o disattivare le luci (utile per quando non viene usato)

Per chi preferisce giocare al PC, la compatibilità è assoluta senza alcun bisogno di driver. Difatti il pad viene riconosciuto come un Xbox 360 gamepad ufficiale, il che vuol dire che qualsiasi gioco che offre XInput (ovvero la stragrande maggioranza) funziona in maniera naturale.

In conclusione, il Razer Sabertooth è un gamepad assolutamente fantastico che permette una esperienza di gioco “in controllo”, da consigliare per chiunque voglia giocare al PC o con la Xbox 360 nei determinati giochi/generi in cui si preferisce usare gamepad.

Di contro, il prezzo è superiore ai gamepad ufficiali, reperibili a prezzi più economici.

Voto: 4.5/5

Pro:

  • Tasti sensibili
  • Croce d-pad perfetta
  • Configurazione semplice e veloce sia su PC che su 360
  • Molti tasti configurabili
  • Vibrazione ottima
  • Contenuti

 

Contro:

  • Prezzo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *